La Musica

La musica ha sempre rappresentato un punto fermo della mia vita .Ho iniziato a strimpellare la mia prima chitarra a 15 anni.Siamo solo noi, pezzo storico di Vasco. I primi idoli che hanno segnato indelebilmente il mio modo di fare musica.Vasco Rossi, Jimi Hendrix, Bruce Springsteen, Guns n’ Roses, led zeppelin, Bob Marley. Ho messo in piedi la mia prima band a 20 anni “I sold out ” ci esibivamo tra feste di amici e piccoli locali che a quei tempi erano veramente pochissimi .Memorabile il primo concerto alle Follie Dell’opera. Si cominciò facendo dell’ottimo Rock’n’Roll , tra pezzi di Elvis Credence Clearwater Revival, Georgia Satellites. Dopo vari cambiamenti all’interno della band si delinea una nuova Formazione “The scrum”. I pezzi cominciano a diventare sempre più duri, grazie all’influenza dei Guns N’ Roses, nascono i primi pezzi propri e, tra feste e festini, finalmente il primo grande concerto in piazza Manganelli , per appoggiare la candidatura dell’allora sindaco di Catania Bianco . Finita quest’avventura , per manisfesta incompatibilità con il batterista , nascono i Nusty Stuff dove i pezzi cominciano a prendere delle venature Funky, non tralasciando mai comunque le calde distorsioni valvolari del mio Marshall. La band la cui vita fu veramente brevissima, fece un unica apparizione live al Taxi Driver. Dopo qualche anno di inattività e avendo ascoltato molta musica diversa nel corso della mia vita, decido, visto che ormai la scena musicale catanese è piena di musicisti che fanno sempre della bellissima musica, ma poco originale, di iniziare un’avventura unplugged .Nascono I Ruido

Nel 2006 inizio una collaborazione con Simone Lo Porto (http://www.myspace.com/simoneloporto), artista siculo milanese. Questa esperienza mi porta a incidere le chitarre elettriche in 3 brani – la povera pelle di un pollo onesto, Palme finte e acquari tropicali, Malandrino – dell’album “La valle dell’utopia” che verrà poi pubblicato nel 2007.